Benvenuti al sito web siciliano del Centro Italiano Studi Ufologici

Benvenuti al sito web siciliano del Centro Italiano Studi Ufologici

Nelle pagine seguenti vi offriremo una visione quanto più completa possibile dello studio della fenomenologia ufologica operato in Sicilia.
In questo senso la nostra iniziativa vuole affiancarsi agli altri siti ufologici regionali già creati dal CISU oltre che ai primari
UFO-ON-LINE e CISU-ON-LINEai quali in particolare si rimanda per una più approfondita presentazione del fenomeno UFO e della nostra associazione. Se volete segnalarci un avvistamento occorso a voi o a persona di vostra conoscenza, vi invitiamo a compilare l’apposito questionario ed a contattare il nostro collaboratore a voi più vicino consultando l’apposito elenco pubblicato alla voce “Chi siamo, dove siamo”. Per qualunque altra vostra esigenza potete scriverci all’indirizzo: cisusicilia@gmail.com

29 settembre 2018

In libreria: "Strane luci nella storia d'Italia" di P. Torre e "Dischi volanti dallo spazio profondo" di D. Keyhoe.

Strane luci nella storia d'Italia 
PreUfoCat (a cura di Pietro Torre): catalogo di osservazioni di fenomeni aerei insoliti sull'Italia, dall'antica Roma al 1899, completi di riassunto, fonti e valutazione (3° edizione ampliata, 3428 casi ad agosto 2018. Upiar Ed.).

La data di nascita ufficiale del fenomeno UFO è il 24 giugno 1947, quando un pilota privato statunitense osservò in cielo una formazione di strani oggetti e diede così il via all’interesse da parte dell’opinione pubblica per quelli che da allora vennero chiamati “piatti” o “dischi volanti”.
In realtà fenomeni non identificati in cielo sono stati visti sin dall’antichità ed è stato possibile recuperare fonti, anche antiche, che descrivono corpi luminosi, sfere infuocate, globi volanti e tutta una serie di eventi paragonabili agli UFO dei giorni nostri.
A causa delle caratteristiche linguistiche, culturali e sociali che differenziano le varie epoche del passato, è complessa l’analisi delle fonti e la corretta comprensione di racconti, sovente interpretati dal punto di vista mistico o religioso. Per questo motivo, quello degli “UFO nel passato” è un tema che troppe volte si è prestato a ricostruzioni fantasiose e prive di rigore storico che vedono ovunque i segni di civiltà extraterrestri in visita sul nostro pianeta.
Il Centro Italiano Studi Ufologici ha affrontato questo problema con uno specifico progetto di catalogazione, il PreUfoCat, che raccoglie le segnalazioni di fenomeni aerei insoliti nel nostro Paese dall’antichità al 1900.
Il risultato di questo lavoro minuzioso ed articolato, soprattutto per la quantità e la varietà delle fonti, è ora raccolto nel volume “Strane luci nella storia d’Italia”, il primo catalogo del genere in quanto a completezza e cura storico-bibliografica che presenta finalmente un quadro realistico e credibile di cosa è stato osservato nei nostri cieli nei secoli passati.


L'autore: Pietro Torre, nato a Milazzo (ME) nel 1949, laureato in matematica e in scienze naturali, docente di matematica e materie tecniche e scientifiche in pensione, è stato ufologicamente attivo nella sua provincia fin dal 1973. Socio del Centro Italiano Studi Ufologici e curatore del catalogo provinciale della casistica locale (che ha pubblicato in tre volumi), si è poi allargato alla vicina regione Calabria (pubblicando un notiziario e infine il catalogo regionale di avvistamenti), per dedicarsi negli ultimi anni all’archiviazione e alla catalogazione sistematica dei fenomeni aerei insoliti segnalati nei secoli scorsi.

Dischi volanti dallo spazio profondo
Seconda edizione italiana di Flying Saucers From Outer Space, aggiornata e integrata da una introduzione di Giuseppe Stilo (CISU).
Disponibile dal 31 ottobre 2018 presso "Providence Press".


Durante il 1952, gli Stati Uniti vengono travolti da una nuova ondata di avvistamenti UFO. Cominciano ad apparire creature umanoidi, mostri, tracce al suolo. Si moltiplicano gli avvistamenti radar e nasce il fenomeno del contattismo.

L'autore: Giornalista, scrittore, ex maggiore dei Marines, Donald E. Keyhoe fu uno dei primi a indagare sul fenomeno UFO.
Tra i principali sostenitori dell’ipotesi dell’origine extraterrestre dei dischi volanti, fu anche uno dei più ostinati critici delle investigazioni dell’Aeronautica americana.
Trascorse la sua vita a combattere la politica di insabbiamento delle informazioni sugli UFO da parte delle autorità militari e politiche statunitensi.

Nessun commento:

Posta un commento

Post in evidenza

CISU 2019: aperta la campagna adesioni

admin Come ogni anno a dicembre, il  Centro Italiano Studi Ufologici  lancia la sua campagna iscrizioni per il 2019, 34° anno di...